Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Se usi dallombra.it, acconsenti all'utilizzo dei cookie. OK

La carezza dell’alba in una notte rischiarata

Non c’è miglior tempo per una visita alla Pinacoteca Züst di Rancate che lo scorrere delle prossime settimane agostane. L’invito è rivolto a tutti coloro che avranno qualche momento da spendere in Ticino, tra una passeggiata in montagna e un tramonto al lago, ma soprattutto ai più vicini, ai ticinesi stessi che non vorranno perdere un’occasione unica di vedere o rivedere con occhi nuovi la loro Pinacoteca.

Un concerto a tre voci

Turisti provenienti dall’Italia, dalla Svizzera o dalla Germania, in questa mostra alla Züst troveranno, infatti, un punto straordinario d’unità delle proprie culture, vista la silloge presentata di dipinti ticinesi, oreficeria tedesca e reperti archeologici italiani.

Scarica l’articolo in PDF

Leave a Reply

*