So contemporary

Tensione e poesia della materia. l’eredità di Jannis Kounellis, l’artista greco scomparso il 16 febbraio

Da quando l’ho riascoltata qualche settimana fa, ripenso spessissimo a una frase estemporanea ma gravida d’implicazioni rilasciata con noncuranza dal pittore realista Renato Guttuso a Indro Montanelli. È il 1961 e, in una sorta di sketch umoristico allestito nello studio

/ No comments

Tensione e poesia della materia. l’eredità di Jannis Kounellis, l’artista greco scomparso il 16 febbraio

Da quando l’ho riascoltata qualche settimana fa, ripenso spessissimo a una frase estemporanea ma gravida d’implicazioni rilasciata con noncuranza dal pittore realista Renato Guttuso a Indro Montanelli. È il 1961 e, in una sorta di sketch umoristico allestito nello studio

/ No comments

Nag Arnoldi. Un’eredità che ci deve interrogare

La morte di un artista dal lungo corso chiama a sé due tipi d’interventi sui giornali. Il primo, quello veramente necessario, è il cosiddetto coccodrillo, ossia un articolo in cui ripercorrere la vita e l’opera dello scomparso. Può essere più

/ No comments

Nag Arnoldi. Un’eredità che ci deve interrogare

La morte di un artista dal lungo corso chiama a sé due tipi d’interventi sui giornali. Il primo, quello veramente necessario, è il cosiddetto coccodrillo, ossia un articolo in cui ripercorrere la vita e l’opera dello scomparso. Può essere più

/ No comments

William Congdon. Pianura

A cura di Davide Dall’Ombra e Francesco Gesti; Casa Editrice: Silvana Editoriale. Catalogo della Mostra William Congdon (1912-1998), artista americano rappresentante dell’Action painting, lasciata la New York degli amici Pollock e Mark Rothko, dopo aver viaggiato in tutto il mondo, decide

/ No comments

William Congdon. Pianura

A cura di Davide Dall’Ombra e Francesco Gesti; Casa Editrice: Silvana Editoriale. Catalogo della Mostra William Congdon (1912-1998), artista americano rappresentante dell’Action painting, lasciata la New York degli amici Pollock e Mark Rothko, dopo aver viaggiato in tutto il mondo, decide

/ No comments

Giovanni Testori. Crocifissione ’49

Catalogo della mostra al MART di Rovereto ( 28 marzo – 24 maggio 2015) A cura di Davide Dall’Ombra In collaborazione con l’Associazione Giovanni Testori Negli anni Quaranta Giovanni Testori era un giovane pittore e critico d’arte che dava alle

/ No comments

Giovanni Testori. Crocifissione ’49

Catalogo della mostra al MART di Rovereto ( 28 marzo – 24 maggio 2015) A cura di Davide Dall’Ombra In collaborazione con l’Associazione Giovanni Testori Negli anni Quaranta Giovanni Testori era un giovane pittore e critico d’arte che dava alle

/ No comments


Mario Matasci 2. Un presente da vivere e un futuro da progettare

Quella che vive ora Mario Matasci, arrivato a 83 anni, è una fase nuova della sua vita di gallerista e collezionista. Dopo l’esordio del 1969, l’inaugurazione vera e propria del 1977, la svolta di consapevolezza del 1983 e altri quindici

/ No comments

Mario Matasci 2. Un presente da vivere e un futuro da progettare

Quella che vive ora Mario Matasci, arrivato a 83 anni, è una fase nuova della sua vita di gallerista e collezionista. Dopo l’esordio del 1969, l’inaugurazione vera e propria del 1977, la svolta di consapevolezza del 1983 e altri quindici

/ No comments

Mario Matasci, il gallerista che difende la pittura

Mario Matasci è una di quelle persone di cui vorresti poter dire: «lo conosco da una vita». Non solo non è così, ma ho il sospetto che non siano tanti quelli che potrebbero dirlo senza peccare di supercialità. Certo la

/ No comments

Mario Matasci, il gallerista che difende la pittura

Mario Matasci è una di quelle persone di cui vorresti poter dire: «lo conosco da una vita». Non solo non è così, ma ho il sospetto che non siano tanti quelli che potrebbero dirlo senza peccare di supercialità. Certo la

/ No comments

Biennale, ultima chiamata. Consigli per una visita/2

L’ARSENALE. E quando arrivi alla fine s’apre l’ampiezza della laguna ornata da un caldo pomeriggio d’autunno. Persino il grigio diventa un bel colore da usare, quando l’acqua dei bacini, stretta appena dalle eleganti mura di mattoni rossi, permette al cielo

/ No comments

Biennale, ultima chiamata. Consigli per una visita/2

L’ARSENALE. E quando arrivi alla fine s’apre l’ampiezza della laguna ornata da un caldo pomeriggio d’autunno. Persino il grigio diventa un bel colore da usare, quando l’acqua dei bacini, stretta appena dalle eleganti mura di mattoni rossi, permette al cielo

/ No comments

Biennale, ultima chiamata. Consigli per una visita

Un grande foglio bianco atterra sul pavimento di una stanza luminosa. Una guida accompagna per mano una ragazza incerta. Anche i suoi occhi sono completamente bianchi. S’inginocchia sul pavimento. A terra i barattoli davanti a lei: «Che cos’è questo?» «Il

/ No comments

Biennale, ultima chiamata. Consigli per una visita

Un grande foglio bianco atterra sul pavimento di una stanza luminosa. Una guida accompagna per mano una ragazza incerta. Anche i suoi occhi sono completamente bianchi. S’inginocchia sul pavimento. A terra i barattoli davanti a lei: «Che cos’è questo?» «Il

/ No comments


Bondo, agosto 1974. Dal Cimitero all’Apocalisse

Quella che va in scena alla Casa Rusca di Locarno ( fino al 18 agosto) è una mostra incandescente. Talmente densa di significati, sovraccarica di input inaspettati e cosparsa di straziante bellezza da far girare la testa.Quella che si dà

/ No comments

Bondo, agosto 1974. Dal Cimitero all’Apocalisse

Quella che va in scena alla Casa Rusca di Locarno ( fino al 18 agosto) è una mostra incandescente. Talmente densa di significati, sovraccarica di input inaspettati e cosparsa di straziante bellezza da far girare la testa.Quella che si dà

/ No comments

Sul ring con Testori. Eroi tra materia e colore

È il 1958, Giovanni Testori dà alle stampe il suo secondo libro: con Il ponte della Ghisolfa ha inizio la collana de “I segreti di Milano”, l’epopea narrativa dello scrittore di Novate Milanese che, con i suoi racconti e drammi,

/ No comments

Sul ring con Testori. Eroi tra materia e colore

È il 1958, Giovanni Testori dà alle stampe il suo secondo libro: con Il ponte della Ghisolfa ha inizio la collana de “I segreti di Milano”, l’epopea narrativa dello scrittore di Novate Milanese che, con i suoi racconti e drammi,

/ No comments